RestoaCasacon… Il MRSport!

Oggi per la rubrica #RestoaCasacon volevamo parlare di tutti i componenti della squadra che non scendono sul rettangolo verde e vedere come solo le loro giornate tipo in quarantena.


Quelli che avranno trovato meno difficoltà ad adattarsi velocemente sono di sicuro i “panchinari” della squadra, che sono passati dal sedersi in panchina al sedersi tutto il giorno sul divano, tanto che qualcuno ha ammesso di non aver notato delle differenze con il passato.
I più avvantaggiati in questa situazione sono invece i dirigenti e gli accompagnatori. Vi chiederete perché? Beh a pensare a tutte le distinte compilate non avranno avuto sicuramente difficoltà a compilare le miriadi di autocertificazioni di questa pandemia, figuratevi che certi componenti della squadra prima di uscire contattano proprio loro per farsi dare una mano a scriverla.


Un secondo argomento che ci sta a cuore a noi della redazione sportiva e volevamo parlarvi sono i posti sacri della squadra.
Il primo di tutti è lo spogliatoio, dove in verte circostanze si creano dei momenti di ignoranza che in confronto un discorso tra Cassano e Vieri sembra un discorso di astrofisica, ma è anche il posto dove si creano gli schemi (e che schemi) per la partita e ci si incoraggia, si prega e ci si confronta.
Beh il secondo, neanche a dirlo, è il terreno di gioco dove viene sempre dato il massimo da ognuno dei ragazzi per portare a casa il risultato. Sia chiaro, in certi casi l’ignoranza è ancora più elevata che nello spogliatoio.
In fine, è la pizzeria, che sia Raffa o Montallegro, la pizza è sacra. Qui qualsiasi cosa sia successa prima viene dimenticata in pochi attimi e finisce tutto in mangiate che in confronto i pranzi di natale sono solo degli spuntini leggeri.


Per finire ci tenevamo a fare un ringraziamento speciale a Padre Modesto, perché, oltre ad aver permesso che nascesse tutto questo ed essere stato un componente della squadra, ancora oggi sappiamo che lui ci sta sempre affianco e fa il tifo per noi; per questo motivo non importano i risultati della squadra, ma conta solo divertirsi e voler passare del tempo assieme, tutto il resto è di contorno!

Author: Redazione Rangers Sport

Share This Post On