Un due e sedici. Un anno di grazia! E di grazie.

Domani finisce il 2016. Un anno pieno di tante sorprese. Belle. Penso al Campo di Primavera a Rumo nella nostra casa Rangers e Millemani insieme. Che clima di famiglia. Che lavori con il sorriso. E il campo di Primavera della svolta. Mi auguro che non sì torni indietro. Poi i campi estivi con il cambio di testimone nei gruppi rangers. Che serenità. Che messaggi forti. E che Messe. Poi le feste del  volontariato. Tutte hanno assaporato la gioia di stare insieme e  di mettere insieme.  La casa finita ha dato a tutti grande calore famigliare. Poi la nascita di Millemani Trentino con Teresina presidente. Ora in Camerun partono due di Millemani Trentino!  Poi a maggio dal Papa a Roma con la consegna al Papa della promessa Rangers con i colori di tutti i gruppi. E tutto in diretta. Mia mamma che parla al Papa di Mione  e delle patate.Ma la novità di questo 2016 sono le cene solidali alla Montallegro. Partite con un po’ di freno a mano ma poi tutti felici dei risultati. Buona, anzi ottima la sinergia fra Sestri e Maddo. Una lezione alle nostre comunità che non riescono a fare comunità unica, come si era partiti 5 anni fa, ma poi ognuno nel proprio orticello. I due libri: Il miracolo della vita” e “Pensieri dal futuro”. Tanti commenti, tutti positivi. Finita la seconda ristampa del primo, ora viene distribuito il secondo. Guido ha in mente un altro libro. Grazie a chi mi ha dato l’idea, a chi lo ha poi sistemato, e chi ha pensato alla stampa. Tutto gratuiti. Forse anche per questo che vanno e non rimangono a occupare stanze per anni. Poi i 4 Nat@le che sia Tale. Anche qui  ogni gruppo ha lavorato al freddo e al  gelo ma poi tutti stanchi ma felici. Una svolta anche alla Colletta alimentare l’ultimo sabato di Novembre dove oltre Spoleto anche i gruppi di Sestri e Collegno si sono mobilitati davanti al supermercato. Grossa delusione a Spoleto per la “partenza” di P. Renato e la gioia per la venuta di P. Giuseppe. In Camerun il 5° Viaggio con 800 zainetti dove ho visto ancora una volta che con  poco si rendono felici molti bambini. Ora le magliette:partita la raccolta in Trentino, alla Madonnetta e a S. Nicola di Genova. La partenza il 5 febbraio. Grossa difficoltà a riempire il container, sembra che a chi ha avuto tanto dai primi  container ora non interessi più. Poi il “prato è nostro” grazie alle cene solidali. Una scommessa vinta alla grande. Buone notizie per la fondazione a breve la notizia. Io sono passato dalla Golf alla BCS e dalla bocca al rubinetto. E dalla parola al comunicatore. Mi sembra un secolo ma a pensarci bene, tutto in questo anno duemila e sedici

Author: Padre Modesto Paris

Share This Post On