14 dicembre il prato è nostro e per la fondazione manca poco

Oggi 14 dicembre  il prato è nostro. La firma dal notaio. Poi la fondazione siamo a buon punto ora ancora poco e ci siamo. Dietro a queste due righe ci sono tante persone che hanno creduto a questi due sogni. Iniziamo con il prato. Prato due o prato sotto. Sembrava impossibile e grazie alle cene solidali oggi eravamo dal notaio a Trento con le due sorelle felici che il loro prato venga nelle nostre mani. Ora lo spianamento per il campo da gioco. Non parlo di nomi di persone perchè tutti sanno molto bene volti e nomi. Un nome lo faccio:mister Pescetto con il suo ristorante e le cene solidali al  lunedi alla Montallegro. Non è il prezzo che conta per un prato a Rumo ma la volontà a venderlo che è quasi impossibile. Ora la Fondazione. Sembrava impossibile arrivare a concludere. Problemi vari, ma la speranza di farcela e la costanza ha vinto ancora una volta. Anche qui, le persone giuste al momento giusto ha fatto superare la prima tappa davanti al notaio ora ancora un altra tappa e ci siamo.  E tutti questo con il sorriso davanti a un piatto di canederli. Ora altri tre tappe. Ora il Nat@le che sia Tale a Collegno io arriverò venerdì pomeriggio. Poi il 23 lo spettacolo di Natale al S.Giovanni a Sestri  poi la Messa di Mezzanotte in sede GRM alla Maddo.  Che Natale!

 

 

 

 

 

Author: Padre Modesto Paris

Share This Post On