Festa del volontariato a Collegno poi a Sestri poi i campi!

La foto è della braciolata alla Maddo ieri  con la direzione GRM. Si è parlato dei campi estivi, della tematica, dei pidocchi. Poi sabato in Piazza Pertini per la festa del volontariato. E la prossima Sestri in Corderia.  Domani inizia le festa a Collegno. Un programma coraggioso! Da mercoledì a sabato. E sabato 7 il matrimonio dei 250 invitati! Montati i gazebo in Piazza Pertini. Ieri sono venuti in tre da Collegno per prendere audio e luci. Sembra che suoni&colori  sia tornata la voglia di ripartire. Vi siamo vicini. Daniela di Mosaico presidente della “Associazione Amici Missionari P. Luigi”. Un bel riconoscimento a tutti noi. Il campo lavoro sta diventando un vero campo giovani: troppo emozionante! A Sestri il color mob liberando il posteggio in Corderia: un miracolo GRS! Oggi pomeriggio vado a Collegno con P. Luigi. E domani a Trento poi a Rumo dalla sindaco per la sagra mare e monti. In serata sarà a Collegno. Ma non preoccupatevi la golf, sistemata da Luca il meccanico va bene. Ora le gomme estive: Ho quelle da neve! Mi rendo conto che devo andare per finire la casa a Rumo entro il 21 giugno. Carte, permessi, domande e tempi sono snervanti, ma per fortuna che tutti i gruppi sono autonomi e io faccio solo da presenza! Un grazie a Collegno per le rose di S. Rita: un lavoro oltre la festa! Poi il Comune di Collegno con il generatore e un palco da 12 per 6! Tre matrimoni nei primi tre sabati di giugno: spero bene, anche per me! Michelino GRM, Fabio GRS e nipote a Rumo. Tre prediche molto diverse. Tre chiese e tre spose. Per l’occasione prenderò un paio di pantaloni su misura! Sono alla Maddo solo con P. Eugenio. Andiamo troppo d’accordo e ci facciamo delle cene memorabili… quando ci sono. La nostra cuoca Annamaria è la vice presidente della Associane P. Luigi. Compito suo è quello di propagandare tutti i libretti e non solo di questa associazione. Si inizia con Collegno poi anche in Corderia. Risolto un problema del 7 per 4 promesso all’Arci a Sestri. Grazie a Filippo inSIemeXcon: che  ha capito e ha convinto poi gli altri a riportare a Sestri il gazebo. Un bell’esempio di collaborazione che mi ha fatto molto felice.  Ci sono quelli che creano problemi con gusto e fantasia. Ma ci sono anche chi trova le soluzioni che accontentano tutti. E non basta un telefonata o peggio ancora un messaggio. Occorre parlarne e spiegare e capire, e ascoltare. Lo scontro o la critica porta alla sfascio. Nessuno poi si senta decisivo. La storia rangers e millemani insegna. E questo vale anche per me come ho scritto molto a lungo su “L’odore delle pecore”.bella

Author: Padre Modesto Paris

Share This Post On