Sole al campo famiglie! Inizio alla grande!

Non ho parole per ringraziarvi,uno per uno per essere quì a questo campo famiglie
Ci sono con i capelli bianchi, ma ancora con il cuore giovane, visto che siete quì a Rumo.
Ci sono di mezza età Siete stati i più coraggiosi visto che vi sentite più responsabili
Ci sono i ragazzi: vi ringrazio uno per uno: senza di voi il campo famiglie sarebbe orfano.
La casa la conoscete, meglio di me Le tende anche la cucina anche il soppalco .
Due raccomandazioni: non isolatevi se potete! Sul soppalco solo per dormire e basta!
In cucina solo chi è addetto al pasto se potete! Non siamo al ristorante ma la campo.
La spazzatura va divisa per evitare controlli che poi ci fanno pagare cifre salate.
So che ognuno di voi ha fatto una scelta: vi ringrazio di aver scelto Rumo, la nostra casa.
Ci sono partecipanti da Spoleto, da Genova Sestri e da Collegno: siete grandi! resti del cibo vanno nel compostaggio che hanno fatto al campo lavoro sotto la pila dei pianali la carta va bruciata al fuoco,la plastica il vetro i barattoli vanno divisi bene e portare al centro raccolta il mercoledì pomeriggio e  sabato mattina!
Domani, sabato la sagra. Ci sarà da fare per tutti. Il programma lo conoscete. Cerchiamo di fare bella figura! Alle diciassette e trenta la Messa, verrà anche il parroco.Poi la cena e  balli con la fisarmonica!
Il programma non ne so nulla ma comanda il tempo!
Io chiederò la libera uscita per venire al campo dalle dieci alle quindici e dalle diciotto alle ventuno e trenta.
Ognuno è responsabile del campo: dal modo di sorridere, dal modo di dire grazie dal modo di dire  ci penso io dal modo di stare vicino a tavola un pò con tutti.
Il tempo lo facciamo noi: abbiamo una casa grande e i pulmini per tutti.
Vedo che quasi tutti avete alla spalle molti campi e questo è una sicurezza per me che ognuno sa quello che deve fare nei momenti di difficoltà di tutti i tipi.
Siamo molto ben visti e dalla sindaco e dai carabinieri e dai paesani.
Lavori da fare non ce ne sono il lavoro più prezioso è quello di mantenere il campo, la casa i prati la cucina sempre in ordine. Ci vuole poco se ognuno fa poco ma tutti.
Non vogliamo eroi ma persone normali come in ogni famiglia dove si va d’accordo.
Abbiamo anziani, giovani e ragazzini rispetto e aiuto reciproco. Saremo tutti più felici!
E’ questa la magia del campo, questa la specialità….. del campo estivo questo è quello che rimane e fa unico ogni campo famiglie.
E questo. sarà un campo unico irripetibile che passerà alla storia della vita di ciascuno di noi

IMG_1073

Author: Padre Modesto Paris

Share This Post On