Chiuso un sogno: 32° Campo rangers.

Difficile scrivere quando si tratta di un sogno. Ma quei sogni con le gambe, cuore e fede. Questo è il Campo Rangers il 32°. La casa finita ha creato in tutti un senso profondo di famiglia, di chiesa. I tanti partecipanti, molti piccoli, hanno portato quella ventata di entusiasmo difficile da trovare altrove. Quelle Messe con i canti e tante preghiere. Quelle tavolate piene di piatti e pasta e bruschette. Poi i fuochi la sera con le stelle e la luna che ci guardavano da molto vicino. Poi il lavoro eroico dei responsabili. A orario continuato. I grandi sogni e desideri come quello di unire GRM e GRS. Le grandi camminate da vertigini, per alcuni. I vecchi rangers che con umiltà hanno sistemato più angoli del campo. Tutti hanno dato molto. Alcuni troppo. Ora più facile per tutti i gruppi a settembre quando ci sarà da ripartire. Le foto sono su www.millemani.org.  Dopo ferragosto sapremo la formazione dei conventi e parrocchie italiane. Non è stato facile ma la forte e sincera armonia fra tutti i gruppi mi ha dato quella forza che mi carica per un bel pò. Ora solo una parola: Grazie. DSC00942

Author: Padre Modesto Paris

Share This Post On